Le opportunità dell’educazione intergenerazionale per la crescita della comunità

L’antropologa statunitense Margaret Mead afferma che le connessioni tra generazioni permettono la salute mentale degli individui e la stabilità di ogni nazione. Partendo da tale assunto si sviluppa l’analisi proposta da questo intervento teso a dimostrare come lo scambio intergenerazionale, nelle sue diverse forme, possa rappresentare un momento di crescita sia per i bimbi che possono apprendere e fare propri comportamenti sociali adeguati che per gli anziani in relazione allo sviluppo di maggiore capacità di comunicazione.

Raffaella Vitale