Crescere bambini e bambine nella società dell'inclusione/esclusione

 

La ricerca pedagogica di impianto teorico si accosta oggi al tema dell’educazione infantile guardando con particolare interesse al dibattito contemporaneo sui modelli sociali e culturali della società dell’inclusione/esclusione. Per giudizio pressoché universalmente condiviso crescere bambini e bambine è un diritto di tutti, si tratti in prima persona di bambini che crescono o di chi ne accompagna la crescita; ma entrando nel merito delle condizioni entro le quali tale diritto possa fondatamente esercitarsi si apre un interessante snodo concettuale pedagogico che rimanda ad una questione ancora tutta aperta, da approfondire anche in termini di pratiche educative e didattiche.

Professoressa Ordinaria di Pedagogia Generale e Sociale presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università di Catania e docente di Pedagogia generale e dell’infanzia.

Presidente del Consiglio del Corso di Laurea Magistrale Scienze Pedagogiche e Progettazione Educativa (LM85).

Presidente dell’Associazione Orti di Pace-Sicilia.

Maria Tomarchio