Inoltre c’è un problema capitale, sempre misconosciuto che è quello della necessità di promuovere una conoscenza capace di cogliere i problemi globali e fondamentali, per inscrivervi le conoscenze parziali e locali.

La supremazia di una conoscenza frammentata secondo le discipline rende spesso incapaci di operare il legame fra le parti e le totalità, e deve far posto a un modo di conoscenza capace di cogliere i suoi oggetti nei loro contesti, nei loro complessi, nei loro insiemi.

È necessario sviluppare l’attitudine naturale della mente umana a situare tutte le sue informazioni in un contesto e in un insieme. È necessario insegnare metodi che permettano di cogliere le mutue relazioni e le reciproche influenze fra parti e tutto in un mondo complesso.

 

Edgar Morin, Insegnare a vivere Manifesto per cambiare l’educazione, Raffaello Cortina, Milano, 2015

La conoscenza pertinente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *