Nel corso del seminario si affronteranno i temi connessi alla accessibilità dei servizi educativi e delle scuole dell'infanzia, in una ottica di sistema integrato 0-6 e pubblico privato. Quali gli aspetti da considerare nella propensione dei genitori ad iscriversi a tali strutture educative. Incidono i costi dei servizi e ci sono problematiche sociali, culturali, stili di vita, aspettative... Come sviluppare informazione, comunicazione e discorso "pedagogico" circa il "senso" della frequenza di una struttura educativa? Quali dovrebbero essere i crtieri di qualità che incidono sulla appetibilità "sociale" di servizi e scuola? Cosa ci dicono le esperienze di autovalutazione, rendicontazione sociale e verifica della qualità? Cosa possiamo aspettarci dalla adozione del RAV-infanzia per le scuole 3-6 anni? La qualità educativa richiede una regia e un presidio pubblico: chi lo assicurà? Cosa dice in merito il recente D.lgs 66/2017? Quali le novità e l'impatto dei recenti provvedimenti per affermare pienamente il diritto all'educazione di bambine e bambini?

- Dirigente tecnico MIUR (1987-2016) in quiescenza dal 1/04/2016

- Coordinatore Servizio Ispettivo USR Emilia-Romagna (2010-2016)

- Esperto di policies scolastiche, con particolare riferimento ai temi della formazione in servizio, innovazioni curricolari, valutazione di sistema

- Direttore dal 2006 della “Rivista dell’istruzione”, bimestrale ed. Maggioli

- Coordinatore newsletter settimanale “Scuola7.it” ed. Tecnodid

- Membro delle Commissioni di studio per gli Orientamenti della scuola dell’infanzia nel 1991, 2001, 2012.

-Già coordinatore dei nidi e delle scuole dell’infanzia del Comnue di Forlì (1978-1980).

- Vicepresidente nazionale del CIDI (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti) dal 1997 al 2008.

Giancarlo Cerini