Per ogni sessione presentiamo diversi materiali di discussione e di lettura in preparazione al Convegno: è una rubrica aperta ai commenti e alla collaborazione degli interessati.
Ci proponiamo di raccogliere un’antologia che offra approcci diversi, non necessariamente omogenei, sulle tematiche proposte dal tema per suscitare riflessioni e approfondimenti.
I temi spesso si intrecciano tra le diverse sessioni (d’altronde la condizione umana non può essere tagliata a fette), quindi anche la lettura troverà poi percorsi personali e non lineari.

 

L’inserimento dei nuovo materiali verrà comunicato tramite la newsletter.

 

Diritto all’educazione: quale accessibilità e per chi

“Per realizzare progressi verso una graduale generalizzazione dell’offerta è necessario attuare misure che enfatizzino l’attrattività e il valore dei servizi educativi e di cura per l’infanzia. […] Dato che le disuguaglianze nell’accesso ai servizi sono da leggersi come il risultato di reciproche influenze tra caratteristiche delle famiglie, dei servizi e delle politiche educative, per incrementare l’accesso ai servizi è necessario che questi ultimi siano percepiti come utili da parte di coloro che potrebbero usufruirne”.

…vai ai materiali

 

Bambini genitori comunità: costruttori di cultura

“Ogni bambino è un soggetto unico, che apprende in modo competente e attivo, le cui potenzialità necessitano di essere incoraggiate e sostenute. Ogni bambino è curioso, capace e intelligente. Il bambino è un co-creatore di conoscenze che cerca e ha bisogno dell’interazione con altri bambini e con adulti che lo circondano per crescere. […] essere bambini vuol dire cercare significati e attribuire significati al mondo circostante sulla base delle proprie esperienze. I primi anni dell’infanzia perciò non devono essere visti solo in funzione della preparazione a un tempo futuro ma anche in funzione del tempo presente che i bambini stanno vivendo. […] …i valori, gli orientamenti pedagogici e le pratiche educative devono essere negoziati con le famiglie e con le comunità locali”.

…vai ai materiali

 

Come gli adulti consentono ai bambini di costruire i loro saperi e sostengono la struttura dell’apprendimento anche per se stessi

Apprendere ad apprendere: ruolo e responsabilità degli adulti.

“Tutti i bambini sono da considerarsi soggetti che apprendono in modo attivo e competente, e il ruolo del curricolo è quello di potenziare le loro diverse capacità. […] La qualità del servizio si innalza quando si crea un confronto collegiale tra gli operatori rispetto all’implementazione del curricolo all’interno del contesto specifico di riferimento, prendendo in considerazione i bisogni dei bambini, dei loro genitori e del gruppo di lavoro”.

…vai ai materiali

 

Diritto a partecipare

“Le ricerche mettono in luce che la partecipazione e il coinvolgimento dei genitori hanno una forte influenza sulla qualità dei servizi, specialmente in contesti educativi che sono sempre più caratterizzati da diversità socio-culturale. […] …le ricerche rivelano che un investimento di lungo periodo volto a sostenere la riflessività degli operatori così come le pratiche partecipative che coinvolgono i genitori nella vita del servizio, contribuisce a creare un ambiente dinamico nel quale tutti coloro che partecipano a tali processi imparano l’uno dall’altro. […] E’ necessario che i servizi per l’infanzia adottino modelli educativi e di cura centrati sul bambino, che prendano in considerazione i loro punti di vista e che li coinvolgano attivamente nei processi decisionali che li riguardano”.

…vai ai materiali

 

Prendimi come sono e non come vorresti che fossi

“E’ necessario che i servizi per l’infanzia adottino modelli educativi e di cura centrati sul bambino, che prendano in considerazione i loro punti di vista e che li coinvolgano attivamente nei processi decisionali che li riguardano. I servizi dovrebbero offrire un ambiente stimolante e accogliente, mettendo a disposizione dei bambini uno spazio fisico, sociale e culturale che fornisca loro molteplici occasioni per sviluppare le loro potenzialità presenti e future. […] Un approccio pedagogicamente fondato… riconosce che la cura, educazione e socializzazione sono aspetti inseparabili nella crescita di ciascun bambino.[…] Tutte e tre queste dimensioni sono percepite come costitutive di un approccio olistico e unitario a sostegno della crescita dei bambini nei servizi per l’infanzia”.

…vai ai materiali